Vai all'Home page Amministrazione
Mappa del sito Versione accessibile
Cerca:
Il Comune
Bandi e Concorsi
Informazioni

Validato HTML Validato CSS

Leggi il comunicato
.
Leggi il comunicato
.
 
Arrivata questa mattina a Chioggia, all’Isola dell’Unione, la postazione mobile del “Progetto Camper – La Polizia di Stato contro la violenza di genere”, per fornire alle donne vittime di violenza di genere, ogni informazione e consiglio su strumenti e misure per contrastare il fenomeno che le riguarda.
A portare il ringraziamento dell’Amministrazione comunale alla Divisione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, al Commissariato di Polizia di Chioggia ed all’équipe del Centro Antiviolenza “Civico Donna”, in questa tappa dell’iniziativa, programmata dalla Questura di Venezia, è giunta l’Assessora alle Politiche di Pari Opportunità, avv. Patrizia Trapella: “Ritengo che sia fondamentale il lavoro sinergico della rete antiviolenza territoriale, che ringrazio per l’impegno e professionalità con cui sostiene le donne, accompagnandole in un percorso in cui non possono e non devono essere lasciate sole, per cui l’iniziativa di oggi costituisce una tangibile opportunità di ascolto e aiuto. Ricordo loro che possono rivolgersi gratuitamente al Centro Antiviolenza Civico Donna del Comune di Chioggia, contattando il numero verde 800 195359 ed il numero verde di pubblica utilità 1522”.
Attraverso il “Progetto Camper” viene promossa una campagna di sensibilizzazione sul contrasto alla violenza di genere e sullo stalking, facendo conoscere le opportunità di uscita dalle spirale del fenomeno che può colpire qualsiasi donna in qualsiasi contesto socio-economico.



CON PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE/DIFFUSIONE


Chioggia, giovedì 2 novembre 2017