Vai all'Home page CittÓ
Mappa del sito Versione accessibile
Cerca:
Eventi
Vivere in Città
Arte, Cultura e Spettacolo
Meteo
Turismo
Sicurezza e emergenza
Promozione Economica del Territorio

Validato HTML Validato CSS

Leggi la news
.
Leggi la news
.
 
Città di Chioggia
COMUNICATO STAMPA

Presentazione del num. 47 di “Chioggia, Rivista di studi e ricerche”


Presentazione del num. 47 di “Chioggia. Rivista di studi e ricerche” . Venerdì 18 dicembre alle ore 17 verrà presentato il nuovo numero della rivista nella Sala del Consiglio Comunale in Municipio.

Intervengono: ERMINIO BOSCOLO BIBI, Guerra di Chioggia: due leoni di San Marco a Genova, MATTEO DORIA, I disegni e le teste di carattere di Antonio Marinetti detto il Chiozzotto, GINA DUSE, Chioggia, anni Ottanta: i pescatori de “La Scarpena”. Partecipa LUIGI DE PERINI, vicesindaco della Città di Chioggia. Coordina CINZIO GIBIN, direttore di “Chioggia. Rivista di studi e ricerche”

Tre interventi che danno un saggio della ricchezza del n. 47 di “Chioggia. Rivista di studi e ricerche”. Quello di Matteo Doria riguardante Antonio Marinetti (1719 -1796) detto il Chiozzotto di cui sono stati proposti i lavori destinati alla stampa, le famose teste di carattere. Tra i materiali presentati vi sono suoi lavori conservati in vari musei italiani ed europei, tra cui il British Museum di Londra.
Di leoni marciani si è occupato invece Erminio Boscolo Bibi. A seguito della Guerra di Chioggia, come bottino di guerra, nel 1380 furono portati a Genova da Trieste e da Pola due leoni in pietra d’Istria. Attraverso l’uso di fonti a stampa, viene proposta la ricostruzione della vicenda.
Sull’esperienza dell’associazione di pescatori “Scarpena” si è soffermata invece Gina Duse. Fondata nel 1987, l’associazione ebbe un ruolo di primo piano nell’organizzare la socialità dei propri associati. Accanto all’analisi delle finalità, viene proposto uno spaccato storico-culturale della città.
Questi gli articoli scelti per la presentazione del numero. Al suo interno ve ne sono molti altri meritevoli di lettura tra cui quello di apertura dedicato al pre-Umanista Albertino Mussato di cui è indagata la produzione letteraria durante i due periodi di esilio a Chioggia (1318-19 / 1325-29).

Chioggia, mercoledì 16 dicembre 2015
-----------------------------

(GB)