Su Viabilità Definiva Viabilità Temporanea Informazioni Orari di sportello

 

 

Presentazione

E' opinione comune che le funzioni della Polizia Locale si limitino alla viabilità ed alla regolazione del traffico.

In realtà le attività della Polizia Locale sono molto più complesse e si riconducono alle funzioni, attribuite da leggi e regolamenti, che sono fondamentalmente di:

·                    Polizia Amministrativa

·                    Polizia Giudiziaria

·                    Polizia di Sicurezza

La Polizia Locale svolge, nell’ambito del territorio comunale, in via principale, compiti di tutela del patrimonio pubblico, vigila sul regolare andamento della vita, della libertà e della sicurezza dei cittadini.

Svolge, nel territorio di competenza, i compiti di Polizia Stradale, effettuando controlli, rilasciando pareri e svolgendo l'attività di infortunistica stradale.

Collabora con le altre forze di polizia nel mantenimento dell'ordine pubblico, ed assicura servizi di vigilanza e viabilità in concomitanza di grandi eventi sportivi e manifestazioni.

Verifica che le attività commerciali siano esercitate nel rispetto delle norme, vigila sul regolare svolgimento dei mercati rionali e settimanali; vigila sulle attività dei pubblici esercizi e dei circoli privati.

Vigila il proprio territorio per la tutela dell’ambiente, ed in materia edilizia affinché non vengano commessi abusi.

Collabora con tutti i settori comunali che svolgono attività tecniche sul territorio (infrastutture viarie e segnaletica, pubblica illuminazione, manutenzione del verde) e con quelli sovracomunali con compiti di vigilanza in ambito igienico-sanitario, veterinario, ambientale, ordine pubblico, ecc..

E' in rapporto diretto con la Magistratura ordinaria per le attività di Polizia Giudiziaria su iniziativa propria e per quelle delegate.

La Polizia Locale è lo strumento istituzionale necessario all’Ente Locale per la prevenzione, la repressione ed il controllo degli illeciti.

Questa peculiarità, definiamola "municipalità", in pratica, "essere espressione della comunità" fa in modo che l'attività della Polizia Locale sia tanto più incisiva ed efficace quanto più il cittadino è disposto a collaborare con essa.

Il nostro tradizionale ruolo di “vigili urbani” continua dunque ad essere, come sempre, una presenza discreta ed autorevole, sempre serenamente severa, per garantire la sicurezza e la tranquillità di tutti i cittadini, residenti e turisti, in particolare delle categorie più deboli, affinché vivere e visitare Chioggia sia gradevole e sempre più a “misura d’uomo”.

Conoscendoci meglio saremo in grado di offrire un servizio più efficace: ecco il perché, in tempi in cui la tecnologia evolve rapidamente, emerge, prepotentemente, la necessità di comunicare anche attraverso il web e dedicare una pagina al nostro lavoro.

Grati per la Vostra visita, i suggerimenti per migliorarci saranno sempre graditi.

 

Chi siamo

 

Il Comando Polizia Locale costituisce articolazione del Settore Polizia Locale - Attività Economiche - Viabilità, da cui dipendono altresì, la Direzione Mobilità e Manutenzione Strade, il Servizio Commercio – Attività Economiche, la Direzione Mercati, il Servizio Abusi Edilizi – Attività di controllo .

 

L’assetto ordinativo del Comando  è il seguente:

 

1.      Ufficio Segreteria e Relazioni Esterne;

2.      Servizio Comando:

·      Ufficio Personale e AA.GG.

·      Ufficio Pianificazione e Coordinamento servizi operativi;

·      Ufficio Tecnico, Logistico e Amministrativo;

·      Centrale Operativa.

 3.  Servizio Sanzioni Amministrative:

·         Ufficio Sanzioni Amministrative;

·         Ufficio Studi, ricerche e coordinamento normativo.

4. Servizio Traffico e Infortunistica:

·     Reparto Viabilità e Traffico:

. 1^ Squadra Radiomobile;

. 2^ Squadra Radiomobile;

. 3^ Squadra Radiomobile;

. 4^ Squadra – Polizia di Quartiere;

. Nucleo Motociclisti;

·      Ufficio Infortunistica.

5. Servizio Polizia Amministrativa e Sociale:

·      Ufficio Polizia Amministrativa e Sociale;

·      Ufficio Informazioni;

·      Nucleo Investigativo;

·      Ufficio Educazione Stradale.

6. Servizio Polizia Commerciale:

·         Ufficio Annona;

·         Ufficio Mercati;

·        Ufficio Vigilanza demanio turistico.

7. Servizio Polizia Ambientale:

·         Ufficio Polizia Edilizia

·        Ufficio Controlli ambientali.

8. Servizio Contenzioso:

·         Ufficio Contenzioso;

·         Ufficio Ordinanze e Procedimenti Sanzionatori.

Alla data del 1° gennaio 2006, il reparto dispone del seguente personale:

n. 1 Dirigente - Comandante;

n. 2 Coordinatori di PM (cat. D);

n. 21 Istruttori di PM (cat. C);

n. 25 Agenti di PM (cat. C).

Tutto il personale riveste qualifica di agente di p.s. e svolge servizio armato.

Prestano inoltre un utile servizio quali ausiliari del traffico (disciplina delle aree a pagamento) n. 6 dipendenti della locale azienda di servizi pubblici.

Da circa due anni è operativa l’esternalizzazione affidata alla stessa azienda di servizi pubblici la totalità delle operazioni connesse alla digitazione, stampa, confezionamento e spedizione degli atti amministrativi relativi ai verbali di violazione al Codice della Strada, 

Sono disponibili, o in fase di imminente entrata in servizio, inoltre le seguenti dotazioni strumentali, idonee alle esigenze operative del Comando:

a. veicoli:

-         n. 2 uffici mobili, completamente attrezzati per gli interventi di infortunistica stradale;

-         n. 5 autovetture radiomobili da movimento, attrezzati per gli interventi di infortunistica stradale;

-         n. 2 autoveicoli 4x4;

-         n. 4 motocicli tipo enduro cc 650;

-         n. 8 motoscooter  cc 125;

-         n. 2 motocicli tipo “quad” per il servizio sul litorale;

b. apparecchiature tecniche

 -         n. 1 dispositivo per il controllo della velocità tipo Velomatic;

-         n. 1 dispositivo per il controllo della velocità tipo Telelaser;

-         n. 1 etilometro elettronico.

Sia le pattuglie radiomobili che il personale in servizio appiedato sono dotati di radio ricetrasmittente, telefono cellulare GPRS; apparecchio fotografico digitale.

Inoltre, a partire dal 1° gennaio 2006 presso il Comando è entrato in funzione un innovativo sistema di localizzazione satellitare di tutti i motoveicoli ed autoveicoli in servizio, direttamente dalla Centrale Operativa del Comando.

Il sistema permette una rapida e costante individuazione, su una mappa dettagliata della circoscrizione comunale, di tutti i mezzi in servizio di pronto intervento presenti sull’intero territorio, rendendo possibile il loro efficace coordinamento operativo.

La nuova dotazione tecnologica consente, in caso di incidenti stradali, pubbliche calamità o altro genere di emergenze, di localizzare immediatamente, dalla propria Centrale Operativa, i mezzi operativi nel territorio e di indirizzare sul posto del sinistro sempre la pattuglia più vicina, garantendo, senza ritardi che possono anche rivestire importanza vitale, la massima efficacia e rapidità di intervento.

Il sistema inoltre consente di migliorare la sicurezza dello stesso personale in servizio, in quanto il continuo controllo sulla posizione dei mezzi durante il loro spostamento sul territorio, con un puntuale monitoraggio della posizione del veicolo, permette l’attivazione mirata dei mezzi di soccorso o di rinforzo, in caso di ogni eventuale problematica interessante gli equipaggi.

Non solo, registrando e memorizzando tutti gli spostamenti dei mezzi di servizio, il sistema garantisce una “certificazione” degli esatti orari di intervento e di svolgimento delle diverse attività di servizio effettuate sul territorio (es. posti di controllo stradali), allo scopo di fornire, con estrema precisione, dati indispensabili, ad esempio, nella verbalizzazione degli atti dell’infortunistica stradale.

L’architettura del sistema è semplice, una Centrale Operativa dotata di un comune Personal Computer, un software dedicato ed un modem GSM, oltre che a localizzatori satellitati GPS installati in ciascuno dei veicoli del Comando.

Il Comando svolge attualmente la propria attività su due turni di servizio durante la stagione invernale (07.30 – 20.00) e su tre turni nel periodo estivo (07.30 – 01.00). Negli ultimi anni sono inoltre state svolte specifiche iniziative progettuali, particolarmente apprezzate dalla cittadinanza e dalle categorie economiche finalizzate al potenziamento dell’attività di controllo durante l’intero arco notturno (00.00 – 06.00), nel solo periodo estivo.

il sito su mobile  - Ultimo aggiornamento: 20-09-11