Bollatura registri degli aderenti - Associazioni di volontariato

Descrizione servizio

Secondo quanto disposto dal D.M. 14.2.1992 così come modificato dal D.M. 16.11.1992, le organizzazioni di volontariato debbono tenere il registro degli aderenti che prestano attività di volontariato. Il registro, prima di essere posto in uso, deve essere numerato progressivamente in ogni pagina e bollato in ogni foglio da un notaio, o da un segretario comunale, o da altro pubblico ufficiale abilitato a tali adempimenti.
L’autorità che ha provveduto alla bollatura deve altresì dichiarare, nell’ultima pagina del registro, il numero di fogli che lo compongono. La bollatura viene effettuata ordinariamente entro dieci giorni dalla presentazione della domanda (salvo urgenze motivate). L’organizzazione ha l’onere di procedere al ritiro del registro.

Documentazione da allegare alla domanda

  • Ogni pagina del registro, per il quale è richiesta la bollatura, deve essere preventivamente numerata a cura del richiedente. Nei registri rilegati, riportare sulla copertina la denominazione dell’Associazione, il codice fiscale e il tipo di registro; nei registri a fogli mobili, riportare su tutte le pagine la denominazione dell’associazione, il codice fiscale e il tipo di registro e annullare opportunamente il retro dei fogli nel caso non venga utilizzato;
  • Modulo di richiesta debitamente compilato e sottoscritto;
  • copia dello statuto dell’organizzazione Modalità di presentazione della domanda.

Riferimenti

Settore Affari generali e istituzionali

Centralino

Tel: +39 041 5534811
PEC: chioggia@pec.chioggia.org

Modulistica

Data ultima modifica: 07-06-2018
Approfondimenti
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto