Comunicato

OTT162019
 16 ottobre 2019

Ripascimento a Sottomarina. Incontro con gli operatori per coordinare le prossime operazioni

RIPASCIMENTO A SOTTOMARINA. INCONTRO CON GLI OPERATORI PER COORDINARE LE PROSSIME OPERAZIONI

Chioggia, 16.10.2019 – Il vicesindaco Marco Veronese stamane presso la sede comunale di palazzo Morari ha incontrato le associazioni di categoria del comparto balneare, Ascot, Gebis e Cisa camping, per concertare le prossime iniziative da adottare a difesa della costa dall'erosione.

«Entro questo autunno verrà conclusa da parte della Regione del Veneto la movimentazione di 20 mila metri cubi di sabbia iniziata in notturna a luglio scorso – spiega il vicesindaco e assessore all'ambiente Marco Veronese – e poi sospesa a causa dei disagi legati alla stagione balneare in corso. Come concordato con le associazioni delle spiagge, a partire da questi giorni verranno prelevati i rimanenti 10 mila metri cubi dalla cella di San Felice (zona diga sud della bocca del porto di Chioggia) e trasportati via gomma lungo la spiaggia, per essere depositati a Sottomarina sud e poi stesi lungo l'arenile tra i mesi di marzo e maggio prossimi. Queste attività di ripascimento sono necessarie e fortemente volute sia dall'amministrazione che dalle associazioni turistiche balneari, con cui abbiamo costanti colloqui come quello di oggi.
Prossimamente – conclude il vicesindaco – avremo nuovi incontri in Regione del Veneto per delineare interventi strutturali per il 2020 da finanziare con il contributo ministeriale per i danni a seguito del maltempo e delle mareggiate di fine ottobre 2018: si tratta nello specifico di 2,5 milioni per Sottomarina e 900 mila euro per Isola Verde».

<<< ... 11121314 ... >>>
torna all'inizio del contenuto