Comunicato

MAR212019
 21 marzo 2019

Programma Interreg Italia-Croazia 2014-2020. Visita al mercato ittico di Chioggia

PROGRAMMA ITALIA-CROAZIA 2014-2020. OGGI VISITA AL MERCATO ITTICO DI CHIOGGIA

Chioggia, 21.03.2019 – È ancora in corso la tappa clodiense di scambio di esperienze tra gli operatori della pesca e dell’acquacoltura italiani e croati, nell’ambito del Progetto DORY (Capitalization actions for aDriatic marine envirOnment pRotection and ecosYstem based management) INTERREG ITALIA-CROAZIA 2014-2020. La visita in Italia della delegazione croata è iniziata il 19 marzo ed ha toccato le seguenti località: San Giorgio di Nogaro e la Laguna di Marano in Friuli Venezia-Giulia, il Polesine e, ultima giornata di oggi, Chioggia.

Partecipano al progetto, oltre al Comune di Chioggia, la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Servizio caccia e risorse ittiche e i rappresentanti dei partner istituzionali di progetto (Regione FVG, Regione del Veneto, Regione Emilia-Romagna, Regione Marche, CNR, Istituto di oceanografia e pesca di Spalato).

Stamattina presso la sede del Mercato ittico erano presenti circa 40 persone, tra operatori della pesca e dell’acquacoltura dalle Contee di Zara e Spalato, pescatori chioggiotti e rappresentanti dei partner istituzionali di progetto. Ha illustrato l'organizzazione del Mercato Ittico il direttore Emanuele Mazzaro, nonché Amministratore Unico di SST. Hanno salutato i presenti l'Assessore alla Pesca Daniele Stecco e l'Assessore al Commercio Genny Cavazzana.

La delegazione croata ha ascoltato attentamente la storia dell'Isola dei Cantieri dove sorge il mercato con i suoi 11.000 mq, la metà dei quali coperti da un ampio padiglione centrale, dove viene conferito il prodotto ittico da pescatori di mare, di laguna, commercianti e vallicoltori. La composizione della flotta clodiense conta circa 300 imbarcazioni ed è una delle più importanti marinerie d'Italia. Tra le domande poste dagli ospiti: come si può accedere al mercato da venditore o compratore e come viene gestita la contabilità.

«È bello poter interagire con realtà diverse – ha detto l'Assessore al Commercio Genny Cavazzana – lo scambio fa senz'altro bene a tutti. Nel pomeriggio accompagnerò anch'io i visitatori a vedere lo svolgimento della battuta d’asta e per una generale visita al mercato, uno dei più importanti del nostro Paese».

«Abbiamo ottimi rapporti con la Croazia – ha aggiunto l'Assessore Daniele Stecco – per esempio siamo stati più volte a Parenzo e poi loro qui, per conoscere e approfondire le buone pratiche connesse all'attività della pesca. Ringrazio la Regione del Veneto e tutte le Regioni coinvolte che ci permettono di partecipare a questi progetti culturali e di avvicinamento a realtà che possono avere problemi simili e possibili soluzioni da condividere».

Il Progetto DORY intende capitalizzare i risultati positivi ottenuti attraverso l’implementazione del progetto ECOSEA, finanziato dal Programma Operativo IPA ADRIATICO 2007-2013, del quale la Regione Veneto è stata capofila.
Il Progetto ha come obiettivo generale quello di contribuire alla protezione e al ripristino delle risorse marine rafforzando il dialogo istituzionale e promuovendo l’adozione di: misure gestionali condivise orientate a ridurre l’impatto della pesca sugli stock ittici; strumenti comuni per il miglioramento della biodiversità (aree di nursery e riproduzione) e la riduzione dell’impatto ecologico delle attività di acquacoltura.

<<< ... 146147148149 ... >>>
torna all'inizio del contenuto