Comunicato

NOV062020
 06 novembre 2020

Centro antiviolenza Civico Donna. Incontri formativi online + presentazione del libro "Io sono mia"

INCONTRI FORMATIVI ONLINE CON IL CENTRO ANTIVIOLENZA CIVICO DONNA. IL 25 NOVEMBRE PRESENTAZIONE DEL LIBRO “IO SONO MIA”

Chioggia, 06.11.2020 – Il Centro antiviolenza Civico Donna del Comune di Chioggia non si ferma di fronte all'emergenza sanitaria.

«Oltre a continuare nella sua regolare attività di sportello, accoglienza e consulenze psicologiche e legali, rivolte alle donne vittime di violenza – spiega l'assessore alle Pari Opportunità Genny Cavazzana – propone alcune iniziative in occasione del 25 novembre, giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. Ringrazio tutto il personale del Centro, che vi lavora con dedizione e grande impegno».

Un ciclo di tre incontri formativi online “Tre sguardi sulla violenza” (locandina in allegato) nelle date del 18 e 27 novembre e 4 dicembre 2020, dalle 9.30 alle 12, rivolti a tutte le figure professionali che nel loro lavoro possono incontrare situazioni di violenza vissute da donne e da minori, con relatrici di livello nazionale che parleranno di tutela, violenza assistita, procedimenti civili. Nell'ottica del Protocollo per il contrasto alla violenza contro le donne della Rete territoriale antiviolenza ULSS 3 Serenissima, questa opportunità si colloca all'interno delle azioni di promozione e realizzazione di interventi di formazione e aggiornamento professionale  per operatori/operatrici della rete, nella prevenzione e contrasto della violenza nel sostegno alle donne.

Un evento non solo aperto agli addetti ai lavori, ma anche all'intera cittadinanza sarà, invece, mercoledì 25 novembre, alle ore 18, in diretta Facebook alla pagina “Civico Donna Chioggia”, con la presentazione del libro "Io sono mia – Donne e Centri Antiviolenza, storie di rinascita”. In collegamento l'autore Luca Martini che tratterà le seguenti domande: cos'è un Centro Antiviolenza? Come funziona e chi lo attraversa? Chi sono le donne che lavorano al suo interno e coloro che invece vi si rivolgono?
Nati in Italia tra la fine anni '80 e i primi anni '90, oggi quasi tutte le città italiane, ma anche i piccoli Comuni, vedono questi Centri protagonisti di un'azione di prevenzione e tutela delle donne, fondamentale dal punto di vista sociale. Tuttavia, spiega l'autore, sono ancora deboli la considerazione politica e la presa di coscienza collettiva sul problema della violenza contro le donne, che è poi la manifestazione più brutale di una sottocultura di dominanza maschilista e patriarcale.
Luca Martini percorre un'indagine in diverse Regioni d'Italia, per capire come operano queste realtà e chi sono le donne che vi si rivolgono. E lo fa tramite le parole delle "sopravvissute" e delle operatrici che hanno seguito le loro storie, accompagnandole in percorsi di rinascita, ritorno alla vita, fuoriuscita dalla violenza.

Centro antiviolenza Civico Donna, i contatti:
tel: 800 19 53 59 (numero gratuito)
Pagina Facebook: Civico Donna Chioggia
mail: centroantiviolenza.chioggia@gmail.com
Il Centro si trova a Sottomarina (Chioggia), presso il Consultorio Familiare del distretto socio sanitario dell’ASL 3, in Via Amerigo Vespucci.

<<< ... 14151617 ... >>>
Eventi in programma Gennaio 2021
L M M G V S D
    010203
04050607080910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Bottoni per il cambio del mese
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto