Comunicato

MAR112019
 11 marzo 2019

Giornata di celebrazioni per la Polizia Locale di Chioggia

GIORNATA DI CELEBRAZIONI PER LA POLIZIA LOCALE DI CHIOGGIA

Chioggia, 11.03.2019 – Stamattina alla presenza delle autorità civili e militari cittadine si sono svolte due cerimonie che hanno visto protagonista la Polizia Locale di Chioggia: la ricorrenza dell'“82° anniversario della Ricostituzione del Corpo della Polizia Locale di Chioggia” e l'inaugurazione della nuova sede ai Saloni del Comando della Polizia Locale.

Don Vincenzo Tosello ha officiato la Santa Messa dell'82.mo anniversario presso la Basilica di San Giacomo Apostolo, sottolineando come la comunità debba essere riconoscente alla Polizia Locale e augurando agli agenti di svolgere sempre al meglio il servizio, anche nella nuova sede. È seguito poi l'Alzabandiera al pennone di Piazzetta XX Settembre e la Deposizione della corona d’alloro al Monumento ai Caduti. Poi al quartiere ai Saloni si è svolta l'inaugurazione.

«Siamo oggi davanti alla nuova “casa della Polizia Locale” - ha commentato l'Assessore alla Polizia Locale e Vicesindaco Marco Veronese –, è da più di 20 anni che si parla del trasferimento dalla storica Loggia dei Bandi in corso del Popolo a una nuova collocazione più consona. L'Amministrazione Comunale, grazie al suo impegno, ha deciso di trasferire la PL in questa bella sede nel quartiere dei Saloni, uno stabile nuovo, moderno, più adatto alle esigenze degli agenti e dell'utenza, fuori dall'area della ZTL e accessibile anche alle persone con disabilità. Ringrazio tutte le autorità civili e militari presenti».

«Oggi è anche l'82° anniversario della Ricostituzione del Corpo della Polizia Locale di Chioggia, una festa che si era interrotta da troppi anni – ha aggiunto il Comandante della Polizia Locale Michele Tiozzo –. Il Sindaco ha accolto con entusiasmo la proposta di tornare a festeggiare la festa del Corpo e cioè di ringraziare il lavoro delle donne e degli uomini che vestono questa uniforme e che ogni giorno prestano un servizio fondamentale per la comunità». Il Comandante ha poi ricordato il collega e amico recentemente scomparso Mauro Boscarato e presentato alcuni risultati dell'attività operativa della PL nel territorio, in vari settori. «Solo nel nostro centralino riceviamo 30 mila telefonate all'anno da parte dei cittadini, a cui cerchiamo di dare risposta puntuale. Sono dati che ci danno soddisfazione, ma non nascondiamo che la situazione ci vede in sofferenza in termini numerici: la videosorveglianza può fare tanto, ma per una città turistica come la nostra dovremmo in media essere 75 persone, ovvero 30 persone in più. Nonostante la situazione di fatica continua, continuiamo a lavorare con impegno ed entusiasmo e un ringraziamento va al personale».

La nuova sede della Polizia Locale ha circa tre volte la metratura in termini di spazi per uffici rispetto alla storica Loggia dei Bandi, almeno dieci volte in più come spazi logistici (per esempio è triplicato il numero dei servizi igienici, docce, spogliatoi e magazzini).
«L'unico rimpianto è di non avere ancora una sede unica e completa – ha concluso il Comandante Michele Tiozzo –: alcuni uffici per questioni di spazi non possono essere qui. Ringrazio in ogni caso Sindaco e Amministrazione di averci dato questa alternativa reale, che negli anni non si è mai presentata e chiedo collaborazione affinché vengano finiti gli ultimi dettagli, come la schermatura delle finestre, interventi che comunque non compromettono la nostra operatività. Auspichiamo una cerimonia qui anche per il prossimo anno. Grazie alle donne e agli uomini del Comando».

«Saluto le Autorità civili e militari e le Associazioni combattentistiche presenti – ha concluso il Sindaco Alessandro Ferro – e ringrazio tutti gli agenti per il lavoro costante e quotidiano. L'anno scorso ad esempio sono state staccate oltre 17 mila contravvenzioni per il codice della strada, anche derivanti dalle sanzioni degli ausiliari del traffico e dai dispositivi per la riduzione della velocità. I numeri sono in aumento; e poi c'è attenzione costante anche alla piaga del commercio abusivo e ambulante. Gli agenti sono sempre attivi in più settori e il mio plauso va anche a loro: insieme abbiamo saputo cogliere ottimi risultati. Siate fieri della divisa che portate – ha detto rivolto agli agenti –, perseverate anche nelle difficoltà, perché c'è bisogno di rispetto e di legalità diffusa, sono i cittadini stessi a chiederlo, per una città più rispettosa e civile. Oggi vi consegniamo ufficialmente questa nuova sede, che è un segno tangibile nell'ottica del miglioramento dello svolgimento del vostro servizio, un risultato che ha coinvolto tutta l'Amministrazione».

<<< ... 5678 ... >>>
torna all'inizio del contenuto