Comunicato in archivio

DIC072018
 07 dicembre 2018

Censimento danni da maltempo. Documentazione entro il 15 dicembre

CENSIMENTO DANNI DA MALTEMPO

Chioggia, 07.12.2018 – A seguito delle eccezionali avversità atmosferiche avvenute dal 27 ottobre al 5 novembre 2018, la Regione del Veneto ha avviato una ricognizione per quantificare i danni al patrimonio privato e alle attività economiche (Art. 3, comma 3 dell'Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile, O.C.D.P.C. n. 558/2018 “Prime misure di immediato sostegno al tessuto economico e sociale interessato dagli eventi”).

I cittadini e gli imprenditori del territorio clodiense che hanno subito danni, possono far pervenire l'opportuna stima sommaria e documentazione entro e non oltre le ore 12 di sabato 15 dicembre 2018 al Protocollo Generale del Comune di Chioggia (Ve), Corso del Popolo n. 1193, tramite consegna a mano all'ufficio stesso o a mezzo PEC (chioggia@pec.chioggia.org).

La modulistica regionale è scaricabile dalla pagina web: Regione del Veneto
Il Modello B è dedicato ai privati per il ripristino dei danni: all’abitazione principale, abituale e continuativa; alle parti comuni di un edificio residenziale e la sostituzione o il ripristino di beni mobili distrutti o danneggiati.
Il Modello C è invece per le attività economiche, per il ripristino strutturale e funzionale dell’immobile danneggiato sede dell’attività (o che costituisce attività); la delocalizzazione dell’immobile distrutto o danneggiato e dichiarato inagibile sede dell’attività (o che costituisce attività), tramite affitto di immobile o soluzione temporanea (ad es. container) in altro sito; il ripristino o sostituzione dei macchinari e delle attrezzature danneggiati o distrutti; l’acquisto di scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti danneggiati o distrutti e non più utilizzabili.

Si precisa che, alla data odierna, l'Amministrazione Comunale non è a conoscenza di finanziamenti statali o regionali destinati a titolo di risarcimento dei danni in oggetto e che la documentazione acquisita sarà inoltrata alla Regione del Veneto soltanto in caso di stanziamento dedicato. La presentazione delle suddette segnalazioni non costituisce riconoscimento automatico di eventuali contributi a carico della finanza pubblica per il ristoro dei danni subiti.

«Alla Conferenza dei Sindaci del 14 novembre ad Eraclea, a cui era presente anche il Vice presidente della Regione del Veneto Gianluca Forcolin – ricorda il Sindaco Alessandro Ferro – avevo riportato le problematiche della nostra località, dall'erosione del litorale agli argini di Punta Gorzone, con l'obiettivo di sollecitare al più presto tutte le azioni necessarie ad evitare che in futuro si ripetano i danni dovuti da maltempo e mareggiate. Raccomando ora i singoli cittadini e le attività di segnalare i danni secondo le modalità indicate dalla modulistica regionale».

<<< ... 207208209210 ... >>>

Data ultima modifica: 10-10-2018
torna all'inizio del contenuto