Comunicato in archivio

DIC182018
 18 dicembre 2018

Dossier UNESCO. «Il tema Gpl segnalato al Comune di Venezia ad aprile 2017»

DOSSIER UNESCO. «IL TEMA GPL SEGNALATO AL COMUNE DI VENEZIA AD APRILE 2017»
Nota del Sindaco Alessandro Ferro

Chioggia, 18.12.2018 – «Il Comune di Chioggia sul tema del deposito di stoccaggio Gpl di Val da Rio ha scritto a Ca' Farsetti in data 27 aprile 2017 (protocollo 19372): c'era tutto il tempo di farlo inserire nel dossier Unesco fino al termine stabilito per l'invio a Parigi di questi giorni. All'unica riunione del comitato di pilotaggio a cui hanno partecipato i comuni di gronda, avvenuta il 14 marzo 2017, abbiamo letto una prima bozza del dossier; in seguito, il 27 aprile appunto, abbiamo fatto pervenire le osservazioni scritte del Comune di Chioggia, anche in merito alla pericolosità che determina la presenza di grandi quantitativi di Gpl a ridosso del centro storico e, non ultimo, per il notevole impatto visivo del deposito sul paesaggio della Laguna sud di Venezia, che manca di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA). Tutte le riunioni che si sono succedute sono state riunioni tecniche sulla cosiddetta Buffer Zone, ovvero il contesto territoriale che ha una diretta influenza sulla tutela e salvaguardia dei beni del Sito Unesco. A prescindere da tutte le nostre osservazioni, il dossier è stato fatto da Venezia senza convocare il comitato di pilotaggio e senza sentire gli altri comuni: ad oggi non abbiamo ancora preso visione di cosa sia stato inviato agli ispettori. Non pare che il Sindaco di Venezia possa garantire la necessaria correttezza che un Comune capofila deve tenere nei confronti degli altri Enti partecipanti. Informeremo il Ministro Bonisoli».

<<< ... 206207208209 ... >>>

Data ultima modifica: 10-10-2018
torna all'inizio del contenuto