Comunicato in archivio

NOV152018
 15 novembre 2018

La festa degli alberi inizia da scuola

LA FESTA DEGLI ALBERI INIZIA DA SCUOLA

Chioggia, 15.11.2018 – Inizia con i bambini della scuola dell'infanzia Madre Teresa di Calcutta di Sottomarina la tradizionale Festa dell'Albero, promossa dal Comune di Chioggia in collaborazione con il Centro di Educazione Ambientale (CEA) di Chioggia, la parrocchia di Valli di Chioggia, Pro Loco di Chioggia Sottomarina e Asd Valli C5. Domani mattina venerdì 16 novembre, dalle 10, sul lato sud della scuola di via Domenico Schiavo, verranno piantati sei alberi bagolari alla presenza delle maestre e dei giovani alunni.

«La Festa dell'albero, la cui giornata nazionale è il 21 novembre, è un appuntamento molto sentito nel nostro territorio – commenta il vicesindaco e assessore all'ambiente Marco Veronese –. Prende il via domani e culminerà domenica 25 novembre a Valli di Chioggia, alla presenza dei cittadini, che sono invitati a partecipare, se vogliono, anche in maniera operativa. Gli alberi e le aree verdi, come sappiamo, accrescono il valore ecologico e la biodiversità dell’ambiente urbano; sono in grado di contenere l’aumento delle temperature nelle stagioni estive; riducono l'inquinamento acustico e contribuiscono a mitigare gli effetti negativi sul clima, controbilanciando l’effetto serra tramite la produzione di ossigeno e l’assorbimento di CO2, che nel caso della vicinanza alla Romea è particolarmente apprezzabile».

Domenica 25 novembre la festa inizia alle 9.30 nell'area verde di via Artemisia (dietro la palestra di Valli di Chioggia), con la piantumazione di quanti più alberi possibili, anche a seconda della partecipazione cittadina. Le piante a disposizione del suolo pubblico in ogni caso sono un centinaio, una decina per tipo tra: lecci, bagolari, salici bianchi, tigli, farnie, biancospini, ligustri, ornielli, ontani e pioppi bianchi. Qualche esemplare andrà a sostituire le piante che l'anno scorso non hanno attecchito alla scuola Caccin e altre piantine andranno alla scuola Pascoli, all'interno di un progetto scolastico di recupero del giardino.

«Valuteremo le specie di alberi da piantare a Valli a seconda dei dislivelli del terreno e della sua umidità – spiega Davide Scarpa, responsabile CEA Chioggia – infatti ad esempio prediligeremo le aree di terreno più asciutto per i lecci e quelle più umide per salici e ontani. Alcune specie, come il bagolaro, sono alberi resistenti con un forte apparato radicale, che sopportano bene la potatura e non risentono particolarmente dell’inquinamento atmosferico. Forniremo, in collaborazione con l'ufficio ambiente del Comune, il materiale utile per il lavoro, che è a disposizione anche di quanti cittadini vorranno darci una mano».

Alle 10.30 è prevista la Santa Messa alla Chiesa di Valli di Chioggia con la partecipazione dei bambini della comunità con rispettive famiglie; alle 11,15 la benedizione degli alberi.

<<< ... 219220221222 ... >>>

Data ultima modifica: 10-10-2018
torna all'inizio del contenuto