Comunicato in archivio

MAR012023
 01 marzo 2023

Bike sharing, bilancio positivo

Positivo il bilancio della prima esperienza del servizio di bike sharing attivato nel comune di Chioggia a partire dal 30 luglio 2022.
“Il servizio  - ha detto Serena De Perini, Assessore alle Politiche comunitarie - sta funzionando bene. I dati ci confermano un utilizzo continuo delle biciclette e anche gli stessi chioggiotti lo stanno apprezzando. Decisamente una nota positiva per la nostra città, che denota una particolare attenzione verso la tutela dell’ambiente, senza contare che pedalando tra le nostre calli e piazze la città si apprezza molto di più”.
Il servizio “CHIOGGIA… che storia!” Bike-sharing interamente progettato e realizzato grazie ad un finanziamento della Comunità Europea, ha visto l’attivazione di 12 stazioni  di prelievo e riconsegna e una flotta di bici muscolari e a pedalata assistita che consentono a turisti e residenti di raggiungere il Centro storico di Chioggia e Sottomarina Borgo San Giovanni, e poi il Lungomare arrivando, tramite la pista ciclabile di v. P.E. Venturini e il sottopasso collegato, fino al Centro Commerciale Clodì.
Il servizio si inserisce nel più ampio progetto Interreg Italia-Croazia “SU.TR.A.” che si concluderà il 31 marzo 2023 e che ha visto per la prima volta il Comune di Chioggia come partner in un progetto di cooperazione transfrontaliera. Il servizio di bike sharing è una piacevole e utile novità tra i servizi di mobilità, che aumenta l’offerta dei servizi ai turisti che arrivano nella nostra Città e dei residenti che ne possono usufruire.
Il servizio è stato apprezzato per la convenienza delle tariffe, per la distribuzione delle stazioni, per la facilità di utilizzo dell’app, per l’efficienza e la cortesia del servizio clienti.
I primi cinque mesi di servizio, dal 30 luglio al 31 dicembre 2022, sono stati più che soddisfacenti, facendo registrare circa 2.000 prelievi delle biciclette e un introito che permette non solo di far fronte ai costi di alimentazione energetica ma anche ad imprevisti o manutenzioni straordinarie che dovessero presentarsi in futuro.
I dati raccolti nei primi cinque mesi di servizio hanno dimostrato che il sistema di bike sharing, pensato principalmente per i turisti e i visitatori che arrivano a Chioggia, è un servizio gradito anche dai residenti E che consente di spostarsi agevolmente per tragitti brevi (la maggior parte degli utenti si è servita delle bici per tragitti di dieci-venti minuti).
Interessanti anche i dati che riguardano i fruitori del servizio: la maggior parte degli utenti è maschio, ha tra i 20 e i 50 anni, ha utilizzato le biciclette sopratutto nelle fasce orarie 10-12 e 20-22 acquistando sopratutto l’abbonamento “mini” di una giornata o l’abbonamento settimanale. La stazione più “trafficata” dell’intero periodo è stata quella alla rotonda tra Viale Mediterraneo e il Lungomare, seguita da quella accanto al Palazzo Municipale in corso del Popolo e da quella situata in prossimità del punto IAT sul lungomare a Sottomarina.
Apprezzamento sul servizio è arrivato anche dalle categorie turistiche e dagli operatori del commercio nel corso del Focus group organizzato nei giorni scorsi con l'obiettivo di coinvolgere e mettere a confronto i diversi soggetti potenzialmente interessati dal Progetto SU.TR.A presenti nel territorio, per metterne in luce criticità, vantaggi, soluzioni alternative e future sinergie.

Progetto SU.TR.A

Il progetto SU.TR.A fa parte del programma di cooperazione transfrontaliera INTERREG Italia-Croazia Asse prioritario 4. L’obiettivo primario è quello di promuovere la mobilità sostenibile nelle città costiere dell’Adriatico orientate al turismo, creando nuove soluzioni di trasporto multimodale che contribuiranno al miglioramento della qualità della vita di residenti e non-residenti e incrementeranno l’attrattività turistica dell’area. Il progetto dopo quattro anni di attività si concluderà il 31.03.2023.
Grazie al finanziamento ottenuto è stato progettato e attivato in Città il servizio di Bike-sharing “CHIOGGIA … che storia!” Bike-sharing.
Sono stati coinvolti i soggetti pubblico-istituzionali potenzialmente interessati (SST SPA, Università degli Studi di Padova e IAT) e soggetti privati rappresentanti gli operatori turistici (settore balneare e ricettivo alberghiero, locatori, campeggi e darsene), i Consorzi di promozione del turismo, i rappresentanti degli operatori del commercio e degli artigiani.
L’incontro è stato strutturato in diverse sessioni che sono servite tramite il confronto costruttivo e operativo tra i partecipanti a evidenziare: le sfide , difficoltà o criticità riscontrate sul tema della mobilità sostenibile, i bisogni specifici riguardanti la mobilità sostenibile, le azioni concrete e le strategie per favorire lo sviluppo della mobilità sostenibile.
Oltre agli stakeholder o “portatori di interesse” erano presenti l’Assessore alle Politiche comunitarie e Progetti regionali Serena De Perini, Agenda 21 SRL che ha affiancato l’Ufficio Politiche comunitarie e Progetti regionali del Comune di Chioggia nella progettazione e strutturazione del nuovo servizio e BICINCITTA’ ITALIA SRL attuale gestore del servizio di mobilità sostenibile.

<<< ... 210211212213 ... >>>

Data ultima modifica: 10-10-2018
torna all'inizio del contenuto